Tecnologie quantistiche

Banco ottico per l'ottica quantistica

I laboratori di Tecnologie quantistiche, nell’ambito dell’attività sull’Ottica Quantistica dell’INRIM, hanno come obiettivo lo studio degli stati di luce quantistici sia dal punto di vista dell’indagine sui fondamenti della meccanica quantistica, sia relativamente allo sviluppo di tecniche innovative, volte al superamento dei limiti classici di misura, e lo sviluppo di metodi accurati di caratterizzazione metrologica di sorgenti e detector utilizzati nelle emergenti tecnologie quantistiche.

 

Essi sono dotati di strumentazione allo stato dell’arte per quanto riguarda le tecnologie ottiche, optoelettroniche e quantistiche (Laser, rivelatori di singolo fotone, etc.).  Tale linea di ricerca nata a partire dalla fine degli anni novanta nel “Laboratorio C. Novero” dell’Istituto Elettrotecnico Galileo Ferraris riguarda i più avanzati campi di ricerca dell’ottica quantistica quali:

-lo sviluppo di nuovi paradigmi di misura per stati quantistici (misure deboli, misura ottima di parametri di quantumness);

-protocolli di imaging quantistici  per superare i limiti di accuratezza e risoluzione imposti dalle sorgenti classiche utilizzando le correlazioni quantistiche di opportuni stai ottici (microscopia sub-shotnoise, taratura assoluta di rivelatori con risoluzione spaziale, ghost imaging e quantum illumination);

-interferometria quantum-enhanced, in cui le proprietà della luce quantistica permettono di abbattere i limiti classici di accuratezza nelle misure di fase;

-sorgenti di singolo fotone (sia sorgenti heralded basate sulla parametric down-conversion che sorgenti deterministiche basate su centri di colore in diamante eccitati otticamente o elettricamente);

-comunicazione quantistica, con lo sviluppo dell’infrastruttura metrologica per la caratterizzazione dei sistemi per la crittografia quantistica;

-esperimenti volti a dimostrare la natura del tempo come effetto emergente da proprietà quantistiche e vari altri studi di ricerca fondamentale.   

Ultima modifica: 29/05/2017 - 12:14