Campi elettrici e magnetici

campi magnetici statici
bobine di compensazione del campo magnetico terrestre

L'INRIM mantiene i campioni nazionali delle grandezze magnetiche: flusso magnetico e densità di flusso magnetico in aria (B). Garantisce la riferibilità delle misure magnetiche ed esegue tarature di magnetometri.

Sono disponibili diverse sorgenti di induzione magnetica di riferimento nell'intervallo tra 10 μT e 1 T. In particolare:

  • bobine di Helmholtz triassiali con diametro 1.20 m per la compensazione attiva del campo magnetico terrestre ed ambientale (con livelli residui intorno ai 30 nT);
  • bobine di Helmholtz di riferimento per l'intervallo 10 μT - 20 mT;
  • elettromagneti altamente stabili ed omogenei che forniscono il riferimento nell'intervallo 43 mT - 1 T.

Il laboratorio è inoltre dotato di una gamma di strumenti tra cui: magnetometri a Risonanza Magnetica Nucleare, a sonda di Hall e fluxgate. La taratura di strumenti di misura viene eseguita tramite il confronto con i riferimenti INRIM.

CAMPI ELETTRICI E MAGNETICI A BASSA FREQUENZA
Campione nazionale di intensità di campo elettrico

La disseminazione delle grandezze campo elettrico e induzione magnetica a bassa frequenza è assicurata da sistemi di generazione campione INRIM, mediante i quali sono effettuate le tarature dei misuratori impiegati per la stima dell'esposizione umana e per la valutazione dei livelli di campo elettrico e magnetico generati da sistemi di trasmissione, distribuzione e utilizzo dell'energia elettrica.

In particolare l'INRIM dispone di:

  • Sistemi di generazione di induzione magnetica di riferimento (campione) a bobine di Helmholtz da 5 Hz a 100 kHz con intensità compresa da 0.2 μT a 3 mT (25 μT a 100 kHz).
  • Sistema di generazione a piastre parallele di campi elettrici campione per intensità di campo sino a 40 kV/m a frequenza industriale e sino a 500 V/m nella gamma da 10 Hz a 2 kHz.
  • Sistemi di taratura per confronto con misuratore campione di generatori di campo magnetico (bobine di Helmholtz) e per la determinazione della costante di bobina (induzione generata per unità di corrente) da 5 Hz a 100 kHz.

Le CMC associate al servizio offerto sono pubblicate nel KCDB del BIPM e sono validate mediante partecipazione a confronti di misura internazionali in ambito EURAMET.

CAMPI ELETTROMAGNETICI A RADIOFREQUENZA
Camera anecoica a radiofrequenza

L'INRIM dispone di un sistema di generazione di campi elettromagnetici a radiofrequenza di riferimento, basato su cella TEM, cella G-TEM e camera anecoica. Tale sistema consente di effettuare la taratura di misuratori di campo elettromagnetico nella gamma di frequenze da 100 kHz a 18 GHz.

Le CMC associate al servizio offerto sono pubblicate nel KCDB del BIPM e sono validate mediante partecipazione a confronti di misura internazionali in ambito EURAMET.

Ultima modifica: 17/05/2017 - 16:20