Fotometria e radiometria

Radiometria laser
Radiometro criogenico

Questo laboratorio misura la sensibilità spettrale di un fotorivelatore. La sensibilità spettrale assoluta di fotorivelatori è misurata per confronto ad un radiometro criogenico oppure contro un fotorivelatore con efficienza predicibile (Predictable Quantum Efficiency Detector - PQED) alle lunghezze d’onda di tipiche di un laser Ar/Kr.

La sensibilità spettrale viene estesa su una vasta gamma di lunghezze d'onda, dall’ultravioletto al vicino infrarosso, utilizzando un doppio monocromatore di tipo sottrattivo e dei fotorivelatori di trasferimento a trappola con comportamento spettrale conosciuto.

Contatti
Conteggio di fotoni
Adr

Il laboratorio è dedicato alla progettazione e realizzazione di fotorivelatori superconduttivi, i Transition-Edge Sensor (TES), microcalorimetri in cui la rapida transizione (pochi millikelvin) tra lo stato superconduttivo e lo stato normale di una sottile pellicola di metallo funziona come un termometro molto sensibile.

I fotorivelatori TES hanno la peculiare proprietà di poter risolvere il numero di fotoni.

 

Proprietà ottiche dei materiali
La misurazione dell’apperance dei materiali: una sfida per la metrologia a supporto dell’industria manifatturiera

Nel laboratorio si eseguono caratterizzazioni ottiche di materiali: trasmissione e riflessione regolare sono misurate con uno spettrofotometro a scansione.

L’ellissometria consente di studiare le proprietà dielettriche (indice di rifrazione complesso) e spessori di film sottili e multistrati.

L'analisi goniometrica delle caratteristiche ottiche dei materiali permette la quantificazione dell’Appearance, cioè la valutazione di come vengono percepite visivamente le qualità dei materiali.  

 

Ultima modifica: 17/05/2017 - 15:05