Progetti di ricerca EMRP ed EMPIR per la salute

 

Il Programma di Ricerca Europeo sulla Metrologia  (EMRP), che ha recentemente terminato i propri lavori, ha sostenuto numerosi progetti sulla salute per fornire risultati utili a medici, ricercatori e produttori di apparecchiature mediche. Risulta, in particolare, che il settore delle terapie mediche e quello della diagnostica per immagini sono già riusciti ad avvantaggiarsi delle migliorate capacità di misura acquisite nella diagnosi e nel trattamento di  malattie degenerative e di neoplasie.

 

Al programma EMRP ha fatto seguito il Programma Europeo sulla Metrologia per la Ricerca e l’Innovazione (EMPIR), il quale sostiene og gi i progetti di ricerca che studiano misure innovative per diagnosi e terapie mediche, assumendo un'importanza cruciale nella attuale crisi determinata dal dilagare del COVID-19 a livello mondiale.

Immagine evocativa

Una delle sfide che la sanità si trova oggi a fronteggiare è l'aumento della resistenza antimicrobica da parte dei patogeni che causano le malattie. Tale resistenza è la capacità di un agente patogeno di neutralizzare le sostanze antimicrobiche come gli antibiotici, rendendo inefficaci i trattamenti contro le malattie infettive. Nel 2016 circa mezzo milione di persone nel mondo hanno sviluppato una resistenza multifarmaco contro la sola tubercolosi.

Questa crescita della resistenza anti-microbica ha influenzato la diagnosi precisa e tempestiva di numerose malattie infettive potenzialmente mortali, normalmente rilevate in laboratorio utilizzando tecniche standard di reazione a catena della polimerasi (PCR).

Un progetto di ricerca EMRP ha sviluppato una tecnica PCR digitale di elevata precisione, facilitando l’identificazione di ceppi di malattie infettive resistenti ai farmaci e quindi il trattamento efficace di gravi infezioni come l'influenza, la malaria e la tubercolosi.

Immagine da risonanza magnetica del cervello

Altri progetti di ricerca EURAMET si sono concentrati sullo sviluppo della risonanza magnetica (MRI). L’MRI è ampiamente usata per fornire immagini ad alta risoluzione per la diagnosi di varie patologie come tumori al polmone, malattie del fegato e problemi al cuore, utilizzando forti campi magnetici e onde radio con cui si scansionano parti interne del corpo umano.

Un progetto di ricerca EMRP ha reso possibile l’adozione di nuovi scanner a risonanza magnetica di più elevata potenza, da parte degli ospedali, affrontando il problema della sicurezza del loro uso utilizzo per i pazienti e per il personale sanitario.

Alcuni progetti EMRP hanno creato una piattaforma sulla quale gli stakeholders potessero collaborare. In questo caso i principali produttori di apparecchiature per risonanze magnetiche e terapie a raggi X hanno unito le forze per sviluppare una tecnica radioterapica guidata dallo scanner MRI. Questo metodo innovativo permetterà ai medici di localizzare le masse tumorali in tempo reale, aiutandoli a eseguire trattamenti radioterapici anticancro più precisi e mirati.

Oggi EURAMET continua a sostenere la comunità metrologica europea affinché le sfide globali sulla salute siano affrontate attraverso ricerche frutto di collaborazione congiunta. Nel quadro collettivo di EURAMET gli istituti metrologici nazionali continuano ad impegnarsi per sviluppare nuove tecnologie e progetti, sostenendo le infrastrutture e il personale della sanità in tutta l’Europa, nell'intento di raggiungere l’obiettivo  prìmario delle Nazioni Unite: un'assistenza sanitaria universale e di elevata qualità per tutti.

Ultima modifica: 17/04/2020 - 10:22