Tecnologia quantistica al servizio della sicurezza

19/07/2021

INRiM, il Consorzio TOP-IX e Italtel hanno annunciato che, per la prima volta a livello italiano, è stata condotta su una rete in esercizio, la rete dati di TOP-IX, la sperimentazione del prototipo della nuova soluzione Italtel Quantum Secure Network sviluppata per la QKD (Quantum Key Distribution) nell’ottica di offrire un servizio di potenziamento della cybersicurezza.   

La tecnologia quantistica Quantum Key Distribution (QKD) sfrutta i principi fondamentali della fisica per rendere più sicure le comunicazioni e contrastare computer sempre più potenti che minano la sicurezza dei metodi più tradizionali di scambio chiavi per la crittografia. 

La QKD consente di distribuire chiavi crittografiche simmetriche per ottenere un livello di riservatezza assoluta sui dati trasmessi.

Indipendentemente dalla potenza computazionale dell’avversario, la chiave è in grado di resistere a ogni tipologia di attacco, classico o quantistico. Inoltre, attraverso l’analisi dei parametri di trasmissione, è possibile monitorare lo stato di sicurezza della rete e scoprire in tempo reale se sono in atto tentativi di accesso non autorizzato ai dati.

La sperimentazione è stata frutto di una partnership tecnologica tra INRiM, grazie alle ricerche sull’uso innovativo della fibra ottica con la Dorsale Quantistica Italiana e alla progettazione di un’architettura europea di comunicazione quantitica (European Quantum Communication Infrastructure), il Consorzio TOP-IX, Italtel, il Politecnico di Milano e Cohaerenthia.

In allegato il comunicato stampa.

Ultima modifica: 19/07/2021 - 14:26