Risonanza magnetica di ultima generazione su pazienti con protesi...

11/06/2018

Può esserci qualche rischio per i pazienti portatori di protesi o impianti se devono sottoporsi a risonanza magnetica?  Oggi le protesi sono realizzate con materiali compatibili con questo esame diagnostico e adeguate procedure di preparazione e scansione mettono al riparo da incidenti. Tuttavia l’utilizzo di macchine di ultima generazione, dotate di campi magnetici molto più intensi, apre nuovi problemi di sicurezza.

Tutelare l’incolumità dei numerosi pazienti portatori di impianti, testando e certificando la compatibilità delle protesi con l’esposizione ai campi magnetici, è l’obiettivo del progetto di ricerca "Procedures allowing medical-implant manufacturers to demonstrate compliance with MRI safety regulations" (MIMAS), cui partecipa l'INRIM.

Ultima modifica: 19/06/2018 - 18:05