INRiM RICORDA RENATO SPAGNOLO

09/06/2021

Renato Spagnolo, consigliere di amministrazione e vicepresidente dell’Ex Istituto Galileo Ferraris in uno dei momenti più critici della sua storia, è mancato improvvisamente.

Dopo essersi laureato in Fisica nel 1971, Renato Spagnolo ha iniziato subito dopo la propria attività di ricerca presso l’Istituto Elettrotecnico Nazionale “Galileo Ferraris”, contribuendo in modo rilevante al processo di creazione del nuovo istituto di metrologia, l’INRiM

La sua carriera scientifica lo ha visto impegnato in molti campi dell’acustica, dallo studio degli effetti del rumore negli ambienti di lavoro, alla misurazione e simulazione numerica dei parametri di rilievo in acustica edilizia e architettonica, e ancora nello sviluppo delle tecniche fotoacustiche, la misura della velocità del suono nei fluidi e più recentemente nell’applicazione degli ultrasuoni alla biomedicina.

È stato autore o co-autore di circa 200 lavori su riviste nazionali e internazionali e ha pubblicato monografie e testi universitari dedicati all’acustica, il più recente dei quali è “Acustica. Fondamenti e applicazioni” (UTET, Torino, 2015). Per molti anni è stato direttore responsabile della Rivista Italiana di Acustica. 

Parallelamente all’attività di ricerca, ha svolto una continuativa attività didattica, dedicandosi a corsi di specializzazione post-laurea, dottorati e master. Per più di un decennio ha curato il corso di Acustica nell’ambito della Laurea magistrale in Fisica dell’Università di Torino.

In tutti gli ambiti di attività, gli allievi, i collaboratori e i colleghi lo ricordano per l’eccellenza come ricercatore e per la sua fortissima coscienza umana. 

Per onorarne la memoria, INRiM promuove una raccolta fondi a favore di Medici senza Frontiere, iniziativa benefica che Renato sosteneva da tempo.

 

Per chi volesse partecipare alla donazione, chiediamo di recarsi in portineria. 

Ultima modifica: 09/06/2021 - 18:37